03/12/10

Potsy - L' Arte abbinata all' Ecologia e al Sociale - Plastic Food Project





" L'indifferenza fa la differenza ".. Infatti Pierluigi Monsignori, in arte Potsy, è tutt'altro che indifferente alle problematiche sociali ed ecologiche a cui rivolge gran parte della sua opera che si sviluppa, nel tempo, in differenti campi artistici .
Musicista, fotografo , poeta , organizzatore di eventi, , creatore di installazioni artistiche, di Land Artdi, di  video, spot e molto altro, Potsy, mettendo la sua arte al servizio del sociale , dimostra quanto e in che modo si possa essere 
 " artisti costruttivi" utilizzando questo binomio che gratifica e rende viva l'Arte, elevandola a strumento di beneficio per la collettività.














" L’arte serve a prendere una posizione decisa contro l’ “ignavismo” che getta l’uomo in una crociata spietata contro il vivere in pace.Questo è ciò che lo spinge a produrre ogni anno lavori a carattere sociale, lontano da gratuite pubblicità , derivando dalla sua sofferenza nel vivere, giovani, privi di interessi, in famiglie sempre più distratte, rincorrendo false mete che provocano false soluzioni politiche... "



Il suo invito è quello a scrollarsi di dosso l’ignavia del vivere ...



"L’universo è solo una piccola parte della cinetica celeste ..."




"La natura offre dipinti meravigliosi…tutto il resto e una brutta copia ..."







PLASTIC FOOD CONTAMINAZIONI

Pierluigi Monsignori Potsy Centro per l'Arte Contemporamea Rocca – Umbertide (PG)


 




PLASTIC FOOD

Pierluigi Monsignori in arte Potsy evidenzia il suo disagio nel non riconoscersi più nella società moderna corrotta da stereotipi educativi che riaffermano il concetto che tutto deve essere corrotto e corruttibile. Quest’opera comunica il silenzio , come la sua tela è la terra, dove tutto può prendere forme diverse; sia nella musica, scrittura, fotografia e landart. Si erige la forma nuova di un futurista decadentista dopo aver fondato da 9 anni il movimento culturale dell’Ignavismo, in un’epoca come la nostra caratterizzata dal silenzio urlante di una natura morta la cui profondità esprime un vivere a cui ritrovarsi aggrappati alla terra in movimento. I materiali utilizzati non sono che il frutto dei nostri amati rifiuti, tema attuale che Potsy ripropone, da anni, ogni volta nelle sue opere.
Appoggiando i rifiuti sopra il manto erboso, alla fine viene da domandarsi se non sia più naturale il polimero color rosso disteso sopra la terra piuttosto che l’erba stessa, ormai avvelenata e contaminata da anni di produzione e sfruttamento indiscriminato.
L’erba stessa potrebbe essere transgenica e le piogge acide non sono che l’inizio della fine del nostro futuro.



*§*



" Plastic food, ultima installazione di Potsy "  su Pagine Ecologiche.it



*§*


Non basta un post per spiegare Potsy ...

Non basta un post per elencare le sue molteplici attività ...
L'Arte ed il messaggio di Potsy sono qui nel sito
 Plastic Food Project http://www.plasticfood.it/





Plastic Food  a Bruxelles :
Novembre 2011
Plastic Food Bruxelles
19-27 november
Parc De Forest Bruxelles.
European Week Waste Reduction 2011
Press Release








***



Qui potrete trovare tutti i video riguardanti
le molte installazioni di Land Art,  le interviste, le attività e le  informazioni  sull'intero progetto








***







*§*